La razza Holstein… non si smentisce mai.

Canturo e le sue qualità nel salto ad ostacoli.

La razza Holstein è sicuramente piena di talenti, che spiccano soprattutto per le loro tecniche e qualità mostrate nei salti ad ostacoli. Stavolta andiamo a conoscere Canturo.

Lo stallone è uno stupendo esemplare dal manto baio nato nel 1995. Il suo bellissimo manto baio e i suoi 168 cm di altezza non sono di certo le sue uniche qualità. Canturo è infatti una delle potenze di razza Holstein che rappresenta oggi il modello da imitare del mondo equino che lo definisce il più importante cavallo della carriera sportiva di Bernardo Alves, bravissimo cavaliere brasiliano inizialmente allievo di Ludger Beerbaum, poi passato all’allenamento di Rodrigo Pessoa.

Canturo è l’ultimo figlio di Cantus ed è apprezzatissimo nel salto ostacoli. Proviene dallo Stamm 162 e la vittoria più indicativa di è quella del CHIO di Aachen nel 2005 dove Canturo e il suo cavaliere si sono classificati primi, seguiti da Baloubet du Rouet con in sella Rodrigo Pessoa.

Ma Canturo ha cominciato presto a farsi notare: quando aveva cinque e sei anni si è classificato per la finale dei Bundeschampionate, partecipando per i sette anni consecutivi ai campionati mondiali dei giovani stalloni a Zangerhsheide. Comincia ad otto anni, però, ad aggiudicarsi le prime vittorie internazionali al CSI di Vienna, a Roma, a La Baule ed anche al derby svedese di Falsterbo. Quando aveva nove anni venne chiamato per i Giochi Olimpici di Atene, dopo la vittoria a Spruce Meadows.

Canturo è, in poche parole, uno stallone dotato di una struttura fisica imponente, una schiena  forte ed è munito di tanta forza ed energia. Le sue ottime qualità provengono ovviamente da un ottimo pedigree. Suo padre Cantus è un’importante “stella” dell’equitazione tedesca degli anni ’80.  La madre di Canturo è figlia di Calando, altro brillante campione tedesco del 1984 e rappresenta lo Stamm 162 che, oltre a Canturo, ha portato al mondo numerosi cavalli sportivi, fra i quali Carthago Z, Cöster, Waterford Cristal, Cascavelle, Lacros, Lord, Calando e Charleston e molti altri .

Anche nella riproduzione, Canturo, se l’è cavata piuttosto bene lasciando in eredità tutte le sue migliori caratteristiche.  Infatti, suo figlio Canto ha vinto nel 2004 alla Körung del Holstein e, un altro figlio, Canturano ha vinto al performance test di Adelheidsdorf. Canturo è anche il nonno di Cantoblanco che vanta la vittoria favolosa della Körung Holstein 2008.

Canturo è anche padre di ben nove stalloni approvati dagli stud book. Inoltre, grazie alle sue qualità si è collocato fra i migliori stalloni nella classifica per indice genetico salto, all’interno del gruppo “indice genetico sicuro”, che rappresenta un’affidabilità oltre il 90%.

Non c’è che dire: la razza Holstein è sempre piena di sorprese!

Potrebbero Interessarti …


Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.